top of page
  • Miriam Tarantino

APPOGGIO PLANTARE

L'appoggio plantare gioca un ruolo cruciale nella salute muscoloscheletrica e posturale.



Un piede sano dovrebbe poggiare in modo uniforme sul "triangolo plantare" immaginando quindi di distribuire il peso sui due punti sotto l'avampiede e uno sotto il tallone, formando appunto un triangolo. L'appoggio plantare è cruciale per la stabilità e il corretto funzionamento del piede durante la camminata. Questo assicura una distribuzione equa del peso corporeo, riducendo la pressione eccessiva su determinate aree. L'arco plantare, la parte curva sotto l'arco del piede, svolge un ruolo fondamentale nell'assorbire gli impatti durante la camminata.


I principali muscoli plantari includono:



  • Muscoli intrinseci del piede: Questi muscoli si trovano all'interno del piede e controllano il movimento delle dita. Ci sono vari muscoli intrinseci, come l'abduttore dell'alluce e il flessore breve delle dita.



  • Muscolo plantare: Questo muscolo si estende lungo la pianta del piede ed è coinvolto nel supporto dell'arco plantare.



  • Muscolo flessore breve delle dita: Situato nella parte inferiore della gamba, questo muscolo si estende nella pianta del piede e contribuisce al movimento delle dita.



  • Muscolo flessore lungo delle dita: Anch'esso si trova nella parte inferiore della gamba e giunge fino alla pianta del piede, svolgendo un ruolo nella flessione delle dita.



  • Muscolo abduttore dell'alluce: Questo muscolo è responsabile di spostare l'alluce verso l'esterno, lontano dalle altre dita.



Questi muscoli lavorano insieme per fornire la forza e il controllo necessari durante la deambulazione e altre attività che coinvolgono i piedi.



Un adeguato allenamento dei muscoli plantari può contribuire a prevenire dolori e affaticamento nella parte inferiore del piede, riducendo il rischio di condizioni dolorose come la fascite plantare, migliora la propriocezione, ovvero la consapevolezza del corpo nello spazio, contribuendo a un miglior controllo motorio e alla prevenzione di infortuni legati a uno scarso feedback sensoriale.


L'allenamento con il reformer prevede sempre una parte iniziale dedicata ad esercizi per i piedi chiamati appunto FOOTWORK, ma ci sono anche esercizi da fare a corpo libero o con l'utilizzo di piccoli attrezzi.

Di seguito vi lascio la descrizione di alcuni esercizi semplicissimi da poter fare a casa in autonomia:



1. Raccolta di un oggetto con i piedi: In posizione eretta o seduta, con le dita dei piedi raccogli un tovagliolino da terra e poi aprendo le dita più che puoi lo lasci cadere.



2. Rotazione della Caviglia: Eseguire movimenti di rotazione della caviglia può coinvolgere i muscoli plantari e migliorare la flessibilità.



3. Camminata su Punta dei Piedi: Praticare la camminata su punta dei piedi stimola l'attività dei muscoli plantari e migliora la forza del piede.



4. Punta e martello: In posizione supina allunga più che puoi le dita verso il pavimento portando i talloni verso i polpacci e poi tira le dita verso le tibie portando i piedi a martello.



5. Massaggio plantare: esistono delle palline adatte al massaggio plantare ma potete utilizzare anche una pallina da tennis. Seduti o in posizione eretta, posiziona la pallina sotto l'arco plantare e applicando una pressione inizia a farla rotolare avanti e indietro sotto il piede, concentrandoti maggiormente sui punti più dolenti.



Un allenamento mirato dei muscoli plantari contribuisce alla salute generale dei piedi, migliora la postura e riduce il rischio di condizioni dolorose. Integrare esercizi specifici per i muscoli plantari nella routine di allenamento può promuovere una migliore funzionalità del piede e prevenire potenziali problemi muscoloscheletrici.

66 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

OSTEOPOROSI ED ESERCIZIO FISICO

L’osteoporosi è una patologia dovuta al deterioramento osseo che provoca un indebolimento delle ossa, con conseguente aumento del rischio di fratture della colonna vertebrale, del femore e del polso a

La Sciatalgia: Origini, cause e possibili rimedi con l'esercizio

La sciatalgia è un disturbo doloroso che si manifesta lungo il percorso del nervo sciatico, il più grande nervo del corpo umano. Questo nervo si estende dalla parte bassa della schiena attraverso i gl

SINDROME DEL PIRIFORME

Il muscolo piriforme è situato nella regione dei glutei ed è coinvolto nei movimenti di rotazione dell'anca. La sindrome del piriforme è una condizione che può essere causata da diversi fattori, come

bottom of page